Cartongesso

In una casa in cui le pareti non si presentano particolarmente dritte o sono irrimediabilmente compromesse dall’umidità di risalita, si possono rivestire con pannelli in cartongesso e utilizzando dei listelli d’alluminio come supporto e distanziatori.
Questi ultimi tra l’altro servono anche a costruire l’intelaiatura portante su cui si fissano poi i suddetti pannelli per la costruzione di una controsoffittatura. Premesso ciò, ritornando ai pannelli in cartongesso da applicare a distanza da una parete umida servono ad ottimizzare il risultato, sia sotto questo aspetto che dal punto di vista dell’isolamento termoacustico.
Nell’intercapedine che si crea tra le pareti in muratura ed i pannelli in cartongesso, si possono poi inserire vari materiali fonoassorbenti come ad esempio lana di roccia, sughero oppure del poliuretano espanso tanto per citarne alcuni dei più comuni utilizzati per questa procedura di riempimento delle intercapedini.